dove siamo

DOVE SIAMO
Domenica, 09 Dicembre 2018

Share This

Seguici

Uno sguardo...

«Dopo tanti anni, finalmente è arrivato il mio momento! Partirò ad Assisi!». Queste le parole nella mia testa al momento della conferma dell'iscrizione per il convegno nazionale Giovani verso Assisi, un cuore traboccante di gioia incontenibile, al punto di dirlo a ogni persona che incontravo: «lo sai? Vado al GvA!», «Non ci sono per il ponte dei morti, mi dispiace (non è vero), perché parto per il GvA». Gesù mi voleva lì, quest'anno, non prima.

Quando penso ad Assisi non penso solo, da aspirante architetto, al bellissimo borghetto medievale arroccato su un'altura con le sue bellezze architettoniche... piuttosto mi viene in mente il sole il cui calore ci ha abbracciati, la pioggia che ci ha bagnati, il vento che ci ha rinfrescati, la Porziuncola che ci ha accolti, la preghiera che ci ha guidati, la gioia che ci ha illuminati... mi vengono in mente i fratelli compagni di questo viaggio sempre fresco, sempre nuovo.

Durante un momento di discernimento sulla Sapienza, ecco che arrivano “le parole”, quelle parole tanto cercate in una vita senza Lievito: «…in fondo tutti cerchiamo due occhi da guardare, e due occhi che ci guardino!». Silenzio.

Dopo quel momento, quelle parole hanno iniziato a risuonare nella mia mente, come il battito di un cuore, come tamburi in un giorno di festa: “occhi... occhi... gli occhi, i Tuoi occhi.. uno sguardo... il Tuo sguardo! E dov'è questo sguardo?”.  Li è iniziato il momento più difficile di questo viaggio, la mia notte in questo lungo giorno. Ho iniziato a camminare, camminare sola con queste parole ancora nella mente in un vortice di dubbi e pensieri, leggendo ancora il passo della riflessione, in attesa di un segno, uno solo... mi sarebbe bastato. «Perché non mi fai vedere questo sguardo? Cos’altro ancora devo fare? Dov'è? Fammelo vedere!». Un giorno intero con questo chiodo fisso: Come va? - mi chiedevano - «Non potrebbe andare peggio!». MA il bello della notte è che prima o poi sorge il sole!

L'ultimo giorno, davanti il crocifisso di S. Damiano, lo stesso crocifisso che ha parlato a san Francesco, ho chiesto che parlasse anche a me, ho chiesto di vedere quello sguardo, quello che non mi aveva fatta dormire, quello che riempiva i miei pensieri. Continuavo a guardarlo, ma niente! Al culmine del mio nervosismo, ecco la risposta! Una luce davanti ai miei occhi mi distoglie dal fissare la croce e mi volto verso i fratelli che avevo accanto e un sorriso torna ad illuminare il mio viso: «caspita! - ho pensato - come ho fatto a non accorgermene prima? È dal primo momento, da quando sono arrivata, che Gesù mi mostra il suo sguardo!» Come? Beh, attraverso ogni singolo fratello e sorella che mi ha guardata, che mi ha sorriso, che mi ha parlato, che mi ha abbracciata. Mentre io ero stata troppo occupata a cercarlo altrove, quando era proprio accanto a me.

Assisi per me è uno sguardo... quello sguardo.
Assisi per me ha gli occhi di Sibilla, di Alice, di Roberta, di Giusy, di Nunzia, di Gabriele, di Chiara... ha gli occhi di Cristo!

Ornella Palmisciano, Porziuncola di Paternò

 

GUARDA LE FOTO DEL 37° GIOVANI VERSO ASSISI

  Giovani verso Assisi 2018

 

AGGIUNGI UN COMMENTO

 

 

Articoli recenti

  Il mistero di Giovanni si compirà fino alla Venuta nella gloria del Signore Gesù, perché lo spirito di Giovanni precede chiunque crede in Cristo.

  Al cuore del tempo di Avvento celebriamo oggi la festa che ricorda l’inizio della vita di colei che sarebbe diventata «la madre del Signore».

  Stiamo attendendo il Signore? Desideriamo veramente incontrarlo?

  L’Ordine Francescano è stato in ogni tempo focolare di santità. Si tratta di una grande folla proveniente da tutti i ceti sociali e da ogni popolo. Vi sono martiri, dottori, sacerdoti, fratelli r...

  Ringrazio Gesù perché in questa esperienza mi ha donato sguardi, abbracci, sorrisi, parole e tante persone su cui poter contare. Mi ha donato Amore!

More Articles

Articoli recenti


  Due coppie di sposi ci condividono l'esperienza vissuta al corso Nazareth e le grazie in esso ricevute dal Signore. Siamo Piera e ...
Leggi
  Chiara ci racconta la sua personale esperienza di Dio al corso Nuova Vita. Spesso quando provi a raccontare qualcosa che è accaduto ...
Leggi
  Stiamo attendendo il Signore? Desideriamo veramente incontrarlo? Dal Vangelo secondo Luca (21,25-28.34-36) In quel tempo, Gesù disse ...
Leggi
  Siamo tanto grati per gli strumenti che ci sono stati donati al corso "Se ne prese cura" che ci aiuteranno a vivere in profondità il tempo ...
Leggi
  Il corso Aquila e Priscilla ha costituito per noi un capovolgimento totale della nostra visione sul cammino cristiano, sia individualmente sia, ...
Leggi
  Nel confronto con l’esperienza spirituale del patriarca Giacobbe e grazie ai vari interventi e confronti che si sono succeduti, i ...
Leggi
KERYGMA è...annunciare Gesù con il canto! La worship-band KERYGMA nasce nel 2015 con il nome di JUBand-MGFSicilia come costola del Gruppo ...
Leggi
  I partecipanti al primo corso Alpha Giovani di Enna hanno vissuto ieri una giornata di fraternità. Ecco le loro impressioni. I ...
Leggi
  Una risposta di Dio alla disfunzione in cui è venuta a trovarsi la vita cristiana. Il Signore si è preoccupato, prima ancora della Chiesa, di ...
Leggi
  Assisi per me ha gli occhi di Sibilla, di Alice, di Roberta, di Giusy, di Nunzia, di Gabriele, di Chiara... ha gli occhi di Cristo! «Dopo ...
Leggi
  Il discorso di Papa Francesco ai giovani che si sono riuniti a Roma per l'incontro presinodale. Cari giovani, buongiorno! Saluto tutti! ...
Leggi
  In vista del Sinodo sui giovani, pubblicata una nuova versione speciale de "La prima generazione incredula". Don Armando Matteo: superare la ...
Leggi

Menu

Mailing List

About us

MGF SICILIA
Convento S. Maria della Dayna
Salita San Francesco, snc
90035 Marineo (Pa) - Italy

 Tel/Fax: +39 091 8725133
Telegram: t.me/segreteria_mgfsicilia
E.mail: segreteria@mgfsicilia.org

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.