Il Padre vi ama

Gesù ci sprona a pregare il Padre nel suo Nome per essere pieni di gioia.

Dal Vangelo secondo Giovanni (16,23-28)

In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli:

«In verità, in verità io vi dico: se chiederete qualche cosa al Padre nel mio nome, egli ve la darà. Finora non avete chiesto nulla nel mio nome. Chiedete e otterrete, perché la vostra gioia sia piena.

Queste cose ve le ho dette in modo velato, ma viene l’ora in cui non vi parlerò più in modo velato e apertamente vi parlerò del Padre. In quel giorno chiederete nel mio nome e non vi dico che pregherò il Padre per voi: il Padre stesso infatti vi ama, perché voi avete amato me e avete creduto che io sono uscito da Dio.

Sono uscito dal Padre e sono venuto nel mondo; ora lascio di nuovo il mondo e vado al Padre».

 

 

Se siamo rinati in Cristo, dal suo sacrificio per noi sulla croce, allora siamo veramente figli di Dio, figli nel Figlio. Perciò non dobbiamo temere di osare nei confronti del Padre. Gesù ci sprona a pregare il Padre nel suo Nome per essere pieni di gioia.

Il problema è che noi desideriamo cose piccine per gioie transitorie, spesso effimere. Non siamo capaci o non vogliamo chiedere cose grandi per gioie durature e piene. Perché sappiamo bene che la beatitudine piena e duratura passa attraverso un corrispondente nostro svuotamento, impoverimento in termini umani. E questo ci fa paura.

Chi ha avuto la possibilità di recarsi in terra di missione, in un paese povero del mondo, nel continente africano come in quello indiano o nell’America latina, scopre sempre con profonda meraviglia che i loro abitanti sono gente felice, serena, accogliente, generosa… e si sentono per giunta profondamente amati da Dio! Bisogna fare questa esperienza almeno una volta nella vita per poter imprimere indelebilmente nella mente e nel cuore che, a dispetto di quanto ci è stato inculcato nelle nostre società occidentali, non sono le ricchezze che danno la felicità.

I santi erano felici perché erano persone libere dalle cose materiali. Il loro desiderio era avere Dio e il suo amore. Osavano chiedere di essere abitati completamente da Dio, osavano chiedere la santità!

Cosa desiderare di più?! Vieni Spirito d’Amore!