In una chiesa gremita da centinaia di giovani, si è tenuto il 19 Dicembre ad Enna l’annuale Christmas Worship Concert del Gruppo Jubilate.

Anche quest’anno, in prossimità del Natale, il Gruppo Jubilate ha proposto il Christmas Worship Concert, un’esperienza di preghiera e annuncio con la musica e il canto.

Nella bellissima cornice del Duomo di Enna, lo scorso 19 Dicembre, il Gruppo Jubilate ha rinnovato l’annuncio del Natale, di Dio che si fa uomo per la nostra salvezza, facendo risuonare tra i canti e le preghiere, il Prologo del Vangelo di Giovanni.

“Abbiamo contemplato la sua Gloria” è testimonianza ma anche annuncio che Dio vuole farsi incontrare da ogni uomo fino al punto da farsi uomo Egli stesso, vicino a noi non nella giustizia, ma nella misericordia che ci permette di vivere secondo la sua Giustizia.

All’evento hanno partecipato oltre 200 persone, particolarmente giovani, venuti anche da città lontane come Noto o Palermo.

Dopo la predicazione di fra’ Saverio e mentre in tanti si accostavano a Gesù Eucaristia per sperimentare la bellezza e la tenerezza dell’incontro faccia-a-faccia con il Volto della Misericordia, molti altri si accostavano ai sacerdoti (circa una decina) che lungo le navate del Duomo amministravano il sacramento della Riconciliazione.

A differenza delle precedenti edizioni, il Christmas Worship Concert ha avuto quest’anno un prolungamento della giornata di domenica 20 Dicembre. Al mattino è stata animata la S. Messa presso il Duomo presieduta dal vice-parroco P. Giuseppe Rugolo, che ha voluto fortemente che quest’anno si svolgesse proprio ad Enna la proposta del Gruppo Jubilate, mentre nel pomeriggio, presso un ristorante della città, si è tenuto un Happy Hour dove tanti giovani hanno potuto ascoltare le testimonianze di conversione di due giovani delle Porziuncole. Testimonianze “forti” dal punto di vista umano e spirituale, ma non distanti da ciò che vivono la maggior parte dei giovani ai giorni nostri. Così, la Parola annunciata ha preso carne nelle parole dei due testimoni, dimostrando che l’Amore e la Misericordia di Dio sono qualcosa di concreto, di sperimentabile e una opportunità offerta a chiunque voglia coglierla.

Veramente non ci può essere Natale più bello nel vedere il Signore nascere nel cuore di quei giovani che aprono il loro cuore all’irruzione di Dio. Noi l’abbiamo visto e contemplato ancora una volta in questa occasione, mentre dal Signore stesso ci viene affidato il compito di farlo crescere accompagnando con la preghiera e la cura pastorale questi fratelli e sorelle che hanno detto il loro Sì a Gesù.

Un grazie speciale va ai giovani del Gruppo Jubilate e particolarmente ai porziuncolini di Enna e Pergusa che hanno lavorato tanto per la buona riuscita della due giorni; alla comunità ecclesiale del Duomo di Enna, che

ha espresso una generosa accoglienza oltre ogni aspettativa; e ai sacerdoti che si sono resi disponibili all’ascolto delle confessioni, a partire dai frati della comunità francescana di Enna come sempre pienamente disponibili ogni qual volta venga richiesta la loro presenza per l’esercizio del ministero sacerdotale.

Ma soprattutto grazie al Signore per quanto ha operato nel cuore di coloro che si sono aperti alla sua misericordia e che preghiamo poterli presto incontrare accanto a noi, come fratelli e sorelle nel discepolato e nella missione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *