Lo Spirito vi insegnerà ogni cosa

Lo Spirito Santo è il dono che perfeziona il nostro discepolato.

Dal Vangelo secondo Giovanni (14,21-26)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Chi accoglie i miei comandamenti e li osserva, questi è colui che mi ama. Chi ama me sarà amato dal Padre mio e anch’io lo amerò e mi manifesterò a lui».
Gli disse Giuda, non l’Iscariòta: «Signore, come è accaduto che devi manifestarti a noi, e non al mondo?».
Gli rispose Gesù: «Se uno mi ama, osserverà la mia parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui. Chi non mi ama, non osserva le mie parole; e la parola che voi ascoltate non è mia, ma del Padre che mi ha mandato.
Vi ho detto queste cose mentre sono ancora presso di voi. Ma il Paràclito, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, lui vi insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto».

 

 

Gesù ci ha insegnato con le sue parole e i suoi gesti a vivere da figli di Dio. Ma non possiamo rimanere come alla finestra solo ad ascoltare e osservare. Se non ci coinvolgiamo anche con il cuore, rischiamo di restare come dei spettatori muti o al massimo tentare di scimmiottare gesti e parole che non sentiamo nostri.

Abbiamo dunque bisogno di un Maestro interiore, uno che sappia in-segnare il nostro cuore, incidendovi le parole di Gesù e che ce le faccia ri-cordare, ce le riporti cioè nel cuore, quando ci sentiamo confusi o smarriti.

Ne abbiamo bisogno e Gesù ha promesso che ce lo darà. Lo Spirito Santo è il dono che perfeziona il nostro discepolato, facendolo passare da un livello superficiale, di semplice ammirazione-imitazione, a un livello profondo, quello del cuore e dei sentimenti. È lì il motore del nostro agire e lo Spirito Santo è il carburante di cui abbiamo assoluto bisogno.